Il nostro lavoro ci obbliga a mantenere determinate posizioni per molte ore al giorno. Non sempre è possibile rispettare perfettamente le regole dell’ergonomia e spesso ciò si traduce in contratture, fino a trasformarsi in vere e proprie patologie muscolo-scheletriche.

Negli ultimi mesi intensi di lavoro ho sofferto di alcuni dolori localizzati al muscolo trapezio di sinistra e dolore alle mani. Per questo ho deciso di partecipare al corso organizzato da AIDI VENETO che si è tenuto il 22 Giugno a Treviso. Sono

stati invitati diversi esperti di posturologia tra cui il dottor Andrea De Agostini che è il fondatore di Postural Motion, un centro di terapia multidisciplinare a Milano dedicato proprio al riequilibrio posturale, se volete saperne di più guardate il sito qui e la pagina facebook dove vengono pubblicati anche video interessanti. 

Ho conosciuto una tecnica nuova di esercizi per la mia schiena e le mie mani che oggi vi voglio riportare in questo articolo lasciandovi qualche link per approfondire il tema. 

Esistono delle tecniche di autotrattamento per la prevenzione di patologie muscolo-scheletriche. Questi esercizi si suddividono in 3 parti: la prima parte chiamata DESTRUTTURANTE in cui si eseguono dei movimenti con l’ausilio di piccoli attrezzi specifici che vedremo tra poco, una fase di ALLUNGAMENTO e una fase di MOBILITA’.

1 fase: destrutturo i muscoli contratti con i RAD ROUND

I RAD ROUND sono 3 palline di diversa dimensione strutturate proprio per aderire e rilassare determinate zone del nostro corpo.

Con i RAD ROUND si possono fare esercizi chiamati Self-myofascial release : sono particolari esercizi per i muscoli molli fatti per ridurre la tesione della FASCIA che se contratta, riduce la motilità articolare.

FASCIA è un termine generale per indicare il flusso dei tessuti fibrosi in tutto il corpo che dà ai muscoli la loro forma, collega i muscoli ad altri muscoli e ossa, e generalmente tiene tutto al suo posto nello scheletro.

Alcuni esercizi che possono essere svolti per destrutturare i gruppi muscolari di testa/collo, gambe e bacino, piedi e mani:

https://www.radroller.com/

https://www.radroller.com/products/rad-rounds

Con alcune tecniche come la compressione e sfregamento riusciamo a stimolare piccoli recettori del nostro corpo che aiutano il muscolo e il tessuto a rilassarsi e ad allungarsi. Destrutturo e allungo: così avrò meno compressione delle articolazioni e più movimento delle stesse.

queste sono le tre tecniche che possono essere adottate con l’utilizzo dei rad rounds:

Poi allungo sempre i muscoli con questo esercizio:  spingo contro la parete prima la mano destra e poi la mano sinistra, posizionata all’altezza della spalla, sto 1 minuto con dita aperte e applico una leggera pressione contro il muro. E poi a terra con dei movimenti per mobilitare la schiena, ce ne sono molti che si possono trovare facilmente con una ricerca in internet. Ne abbiamo fatti alcuni durante l’esercitazione pratica.

Eseguire questi esercizi ci permette di non formare contratture le quali spesso non ci permettono di lavorare serenamente e in piena libertà. Anche la respirazione diaframmatica e lo yoga possono aiutare molto per rilassare la muscolatura dopo lavoro. 

Cercherò di fare questo esercizio per 10 minuti ogni giorno da settembre.

Questi 10 minuti al giorno possono essere fatti prima di lavorare, in pausa pranzo o alla sera prima di andare a letto servono a :

1)      DESTRUTTURARE IL MUSCOLO

2)      ALLUNGARLO

3)      MOBILITARLO

A questi esercizi quotidiani dovrebbero essere affiancate delle attività sportive o attività di rinforzo dell’apparato muscolo-scheletrico. Ho iniziato in palestra un percorso per rinforzare i muscoli degli arti superiori, della schiena e dell’addome. Consiglio quindi di affiancare sempre all’attività aerobica (corsa, camminata, sport) una attività di rinforzo muscolare.

Abbiamo avuto il piacere poi di conoscere la dottoressa Silvia Pengo che ci ha fatto incuriosire e divertire sulla pratica del mantenimento del tono muscolare del nostro viso, facendoci comprendere come si possono allenare i muscoli del viso per mantenerlo tonico contro i segni del tempo. Sono curiosa di leggere il suo libro, cliccando qui trovare delle informazioni sul libro e questa è la sua pagina facebook dove carica video specifici sulla ginnastica facciale. Abbiamo fatto degli esercizi anche dedicati al rilassamento della muscolatura peri-orale anche per quei pazienti che soffrono di bruxismo o problemi articolari e tensione muscolare.

alla prossima,

Sofia

Fit&face 

La Ginnastica Facciale per cancellare dal viso i segni del tempo